21 Maggio 2022 logonero
drawingrun

XVII° Trofeo Valli Bergamasche
Memorial Luigi Castelletti

Gara di corsa in montagna a staffetta maschile e individuale femminile
LEFFE - 21 Maggio 2022

ULTIME NOTIZIE

A LEFFE TRIONFANO I PADRONI DI CASA: A PERKMANN – MAESTRI – CHEVRIER LA 17ESIMA EDIZIONE DEL TROFEO VALLI BERGAMASCHE. NELLE DONNE TORNA AL SUCCESSO SARA BOTTARELLI


Doppietta per l’Atletica Valli Bergamasche Leffe
che sul secondo gradino del podio piazza il terzetto Cantoni – Cagnati – Zanaboni.
Bronzo per l’Us Malonno con Rota Martir – Pedretti – Gianola.
Nella prova individuale Sara Bottarelli ritrova la vittoria;
argento per Alice Gaggi e bronzo per Lorenza Beccaria

Leffe, 21 maggio 2022 – La corsa in montagna torna a Leffe, a distanza di tre anni dall’ultima edizione del Trofeo Valli Bergamasche, dedicata alla memoria di Luigi Castelletti. Dopo la pausa forzata causa pandemia, non cambia però il copione della staffetta che tradizionalmente apre la stagione di chi corre sui sentieri: a vincere sono nuovamente i padroni di casa dell’Atletica Valli Bergamasche, che insieme ai suoi assi Cesare Maestri e Xavier Chevrier, schierava per la prima volta nel suo terzetto di punta anche l’altoatesino Hannes Perkmann. Nella prova individuale femminile, la corsa in montagna italiana riscopre invece il duello tra due delle sue migliori interpreti di sempre, Sara Bottarelli e Alice Gaggi, con il successo a premiare la bresciana, già ottimamente rientrata alle competizioni nell’inverno scorso, all’indomani della seconda maternità.

In giornata caratterizzata da grande caldo, sugli 8100 meri di gara, la Bottarelli (Freezone) allunga sulla Gaggi (La Recastello) poco prima del culmine della salita di Monte Beio, guadagnando progressivamente margine nel corso della veloce discesa finale. Per lei un tempo finale di 38’15”, secondo miglior tempo di sempre sul percorso di Leffe, a soli 10” dal record di gara di Elisa Sortini, datato 2019. Un’ottima Gaggi chiude seconda, distanziata di 37”, mentre a completare il podio ci pensa la cuneese Lorenza Beccaria (Atl. Saluzzo/39’25”), che nel finale rimonta Vivien Bonzi (La Recastello/39’44”), rimasta a lungo sola in terza posizione. Più staccata, Beatrice Bianchi (La Recastello / 41’59”) completa la top five di giornata.

Nella staffetta maschile, con le classiche tre frazioni a susseguirsi sullo stesso tracciato della prova femminile, è Hannes Perkmann a portare il primo attacco di giornata. Sulla cima di Monte Beio transita con una decina di secondi di vantaggio sul rientrante Bernard Dematteis, in corsa individualmente, mentre dietro inseguono Jacopo Brasi (La Recastello), Luca Cantoni (Valli Bergamasche – squadra B) e Lorenzo Rota Martir (Us Malonno). Al primo cambio in piazza della Libertà, Perkmann lancia Cesare Maestri con un margine di 15” su La Recastello di Jacopo Brasi, mentre Rota Martir porta l’Us Malonno al terzo posto a 1’37” dalla testa della gara.
Di lì in avanti è assolo per i padroni di casa: Cesare Maestri, dopo lungo stop per infortunio, rientra alle gare realizzando sin da subito il miglior tempo di giornata con il crono di 32’58”, mentre Xavier Chevrier chiude in perfetta solitudine la sua terza frazione con il secondo miglior tempo (33’11”), Per il terzetto delle Valli Bergamasche squadra A il cronometro recita un tempo finale di 1h40’06”, mentre alle loro spalle i compagni di squadra del Team B - Luca Cagnati e Max Zanaboni, dopo il lancio di Luca Cantoni - completano una bella rimonta sino al secondo posto finale in 1h45’32”. Terza piazza per l’Us Malonno (1h47’26”), con Damiano Pedretti e Dionigi Gianola a dare bel seguito alla prima frazione di Rota Martir. Quarto posto per la Podistica Valle Varaita (1h48’19”), grazie alle frazioni degli juniores Simone Giolitti ed Elia Mattio (ottavo miglior tempo di giornata per il tricolore di cross), seguite dallo sforzo del più esperto Manuel Solavaggione. Con le frazioni di Fabio Pasini e Mirko Bertolini, dopo l’ottimo lancio di Jacopo Brasi, la Recastello Radici Group completa la sua corsa al quinto posto, chiudendo in1h51’23”.

Tornando ai migliori tempi individuali, detto di Maestri e Chevrier, terzo posto per Hannes Perkmann (33’57”), seguito da Jacopo Brasi (34’11”), Bernard Dematteis (34’24”), Luca Cagnati (34’25”), Max Zanaboni (35’25”) ed Elia Mattio (35’30”).


CLASSIFICHE

Individuale Femminile
Sara Bottarelli 38’15”
Alice Gaggi 38’52”
Lorenza Beccaria 39’25”
Vivien Bonzi 39’44”
Beatrice Bianchi 41’59”

Staffette Maschile
Atletica Valli Bergamasche 1h40’06”: Hannes Perkmann – Cesare Maestri – Xavier Chevrier
Atletica Valli Bergamasche 1h45’32”: Luca Cantoni – Luca Cagnati – Massimiliano Zanaboni
US Malonno 1h47’26”: Lorenzo Rota Martir – Damiano Pedretti – Dionigi Gianola

Migliori tempi Maschile
Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche) 32’57”
Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche) 33’11
Hannes Perkmann (Atl. Valli Bergamasche) 33’56”

Trofeo Valli Bergamasche (classifica a squadre)
Atletica Valli Bergamasche 05:21:24
La Recastello Radici Group 05:47:23
Gruppo Alpinistico Vertovese 06:22:48